Tifo Brescia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pallone d’oro nel 1993, Roberto Baggio con il suo approdo a Brescia ha scritto pagine indelebili nel cuore dei tifosi

Roberto Baggio nasce a Caldogno, in provincia di Vicenza, nel 1967 e spicca fin da subito per il suo talento debuttando in prima squadra a soli diciotto anni. Al termine della stagione 1984/85 subisce però il primo dei tanti gravi infortuni rimanendo fermo per oltre un anno e abbracciando la fede buddista come forza interiore.

Questo infortunio arriva due giorni dopo la firma del contratto con la Fiorentina e a causa del lungo stop esordisce in maglia viola solo nel 1986; ma è a partire dalla stagione successiva che diventa la rivelazione del campionato e su di lui mette gli occhi la Juventus mandando su tutte le furie i tifosi fiorentini.

Inizia così il suo lungo peregrinare vestendo le maglie di Juventus, Milan, Bologna e Inter e vincendo due Scudetti, una Coppa Italia, una Coppa Uefa, un Pallone d’Oro e prendendo parte a ben tre Mondiali con la maglia azzurra (indimenticabile il rigore sbagliato nella finale contro il Brasile a Pasadena nel 1994).

Dopo l’estate del 2000 trascorsa da svincolato, Mazzone, allenatore del Brescia, lo convince a provare l’esperienza all’ombra del Cidneo con due obiettivi: salvare le Rondinelle e arrivare al meglio al Mondiale del 2002. Baggio con la V sul petto ritrova una seconda giovinezza e, nonostante un paio di infortuni molto gravi, contribuisce al miglior piazzamento del Brescia in campionato (ottavo) perdendo la finale Intertoto contro il Paris Saint-Germain.

In centouno presenze Baggio segna ben 46 gol: appende le scarpette al chiodo il 16 maggio 2004 ricevendo una standing ovation da tutto San Siro. Dopo avere sempre centrato la salvezza durante la permanenza di Baggio, alla fine della stagione 2004-2005, successiva al suo ritiro, il Brescia retrocederà in Serie B.

Cosa è stato, cosa ha rappresentato per te Roberto Baggio? Scrivilo qui sotto. Grazie.

Subscribe
Notificami
guest

15 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Stefano Bonometti detiene il record di presenze con la maglia del Brescia ed è stato...
Luigi Corioni
Luigi Corioni, meglio conosciuto come Gino, è stato il presidente del miglior Brescia che abbia...

Vittorio Mero ha giocato solo quattro stagioni con la maglia del Brescia: morì all’età di...

Dal Network

Il tecnico degli umbri chiama 24 calciatori, ne mancano cinque per infortunio....
L'allenatore rossoverde in conferenza stampa: "Gara molto diversa rispetto a Cremona, serve un atteggiamento differente"...
Il commento del direttore generale dei nerazzurri a fine partita...

Altre notizie

Tifo Brescia