Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il tribunale spiazza e fa infuriare Cellino

Dall’amministratore giudiziario Seri una nota ufficiale. Il patron: “Danno economico”

La situazione in casa biancazzurra ogni giorno che passa è sempre più ingarbugliata. A scriverlo è il Giornale di Brescia che torna sul comunicato pubblicato da Pierangelo Seri, l’amministratore giudiziario che ieri ha reso noto l’iter da seguire per chi fosse interessato e volesse intavolare una trattativa per acquistare il Brescia Calcio.

Una mossa eclatante e che ha spiazzato Massimo Cellino il quale, a Londra, aspettava una chiamata di Stefano Midolo per discutere di un suo eventuale ritorno come presidente. L’imprenditore sardo, contattato dal quotidiano, ha dichiarato quanto segue: “Da una parte mi chiedono di rimanere, ma con questo annuncio improprio il mio lavoro sarebbe ancor più arduo. Sono senza parole. Questo è un grosso danno economico arrecato senza alcuna giustificazione. E’ come consegnare all’allenatore avversario la tattica di gioco prima di giocare la partita“.

Con questa mossa il tribunale ha deciso di rendere più chiara la situazione visto che le intenzioni delle mosse di Massimo Cellino non sono state indicate. Inoltre vien fatto capire che questo organo giudiziario non è un semplice spettatore e deve dunque essere coinvolto. Se Cellino ha un piano di uscita deve renderlo noto, se ci sono delle offerte vanno sottoposte al vaglio delle autorità.

Resta ora da capire quali saranno le prossime mosse, nel frattempo regna l’incertezza…

 

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News