Tifo Brescia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Possanzini: “Sento di appartenere a questa società”

Il tecnico della Primavera è stato presentato oggi a Torbole Casaglia

Oggi pomeriggio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Davide Possanzini, che torna al Brescia come allenatore della Primavera. Di seguito un estratto delle sue parole.

SCELTA“C’è la volontà di rimanere a casa, vicino alla famiglia, e di fare bene in una società che mi ha dato tanto come calciatore. Mi sono fatto l’idea di una società che vuole crescere e portare il Brescia dove merita, sono convinto che col lavoro si possa fare bene. Mi porto dietro sette anni fantastici, dove ho conosciuto tante persone ma anche tanti modi di lavorare. Alla base c’è la passione e la voglia di superare i propri limiti. Nereo Meloni ci ha messo poco a convincermi, mi aveva già contattato anni fa prima che andassi allo Shakhtar”.

TATTICA“L’idea è portare avanti un discorso di 4-3-1-2, ma spero di non dare riferimenti ai miei avversari. Se si parla di senso d’appartenenza, sento di appartenere a questa società e a un gruppo e vorrei che si sentissero così anche i miei giocatori. Questa è una maglia che deve spingere a migliorarti. Inizialmente ho detto a De Zerbi e a tutti che mi sarei preso del tempo per la mia famiglia, ma non riesco a dire di no a Brescia. Ci siamo sentiti l’ultima volta quando gli ho comunicato la mia decisione. Mi porterò dietro molto del suo modo di giocare, a partire da un calcio propositivo. Le vicende recenti in Ucraina mi hanno insegnato a cogliere il bello dello sport e ad arrabbiarmi di meno se perdo una partita”.

LA V BIANCA“La prima partita quando rientrai da un infortunio, in Coppa a Sesto San Giovanni, fu molto emozionante. Ho ricevuto tante critiche, anche nelle migliori famiglie si litiga ma poi si trova la serenità. Torno a Brescia con un ricordo bellissimo di quello che c’è stato. Alla squadra chiederò rispetto, che non è una parola campata in aria ma serve in ogni aspetto dalla giornata, e tanta curiosità. A Caracciolo ho detto di “resettare”, tra campo e fuori cambiano tante cose. Per ora i miei referenti sono Nereo e Paolo, ma avrò sicuramente modo di parlare con Cellino”.

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I rosanero vincono 2-0 contro i blucerchiati. Lunedì la sfida ai veneti: per il Palermo...
La nostra redazione, augurandovi una buona giornata, vi propone le prime pagine sportive in edicola...
Le speranze per Maran sono nell'impiego dal primo minuto di Moncini; per il resto contro...

Dal Network

Oliveri al posto di Situm, Pontisso favorito su Pompetti per una maglia da titolare al...
Il tecnico giallorosso: "Maran è un allenatore preparato, contro la sua squadra bisognerà mettere in...
Il tecnico giallorosso ritrova Petriccione, che rientra dalla squalifica, e Fulignati...

Altre notizie

Tifo Brescia