Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Tifo Brescia

Pagellone biancoblu, portieri e difensori: Joronen ok, Cistana l’unico veramente meritevole

Finita la stagione con l’eliminazione nella semifinale playoff è tempo di bilanci e di pagelle in casa Brescia: oggi è la volta di portieri e difensori

JORONEN 6

Quindici clean sheet, nessuno però nei playoff. Il portiere finlandese quest’anno ha fatto il suo lavoro eccellendo con due rigori parati, ma anche commettendo qualche piccolo errore soprattutto nelle uscite.

LINNER  sv

Quarantacinque minuti in campo in tutta la stagione nel secondo tempo contro il Crotone: da 2-0 a 2-2, senza particolari colpe ma non dando mai sicurezza al reparto arretrato.

PERILLI sv

Comprato in estate con il ruolo di primo in caso di addio a Joronen, l’ex Pisa è sceso però in campo solo cinquanta minuti nella prima uscita in Coppa Italia.

KARACIC 5,5

Solo sette apparizioni da titolare: prima Mateju, poi Sabelli lo hanno relegato in panchina.

PAJAC 6,5

Tre gol, di cui due su rigore e uno sbagliato a Lecce poi convertito in gol da Bisoli. Il croato ha sfoderato ottime prestazioni soprattutto nella prima parte di campionato con i suoi cross: è infatti l’uomo con più traversoni di tutta la Serie B. Difensivamente parlando ha ancora tanto da crescere.

SABELLI 6

Tornato a Brescia nel mercato di gennaio, si è rimesso piano piano in forma fino a diventare il terzino destro che cavalcava la fascia nell’anno della promozione. Peccato per l’infortunio nella prima semifinale playoff contro il Monza.

HUARD 6

Dopo un intero girone passato in panchina, il francese ha leggermente aumentato il suo minutaggio nel ritorno. La sua giovane età gli ha fatto fare qualche errore (vedi Frosinone), ma ha ottimi margini di miglioramento.

MATEJU 6

Tanto criticato, a volte ingiustamente, ha salutato Brescia a gennaio dopo un intero girone giocato praticamente sempre da titolare.

CISTANA 6,5

Il pilastro della difesa, ha saltato i primi minuti di campionato solo a marzo. Quattro gol sono un buon bottino per un difensore che si è dimostrato attento e preciso negli interventi.

ADORNI 5

Doveva essere l’acquisto per il definitivo salto di qualità a gennaio, ma il suo debutto preannunciava il peggio: espulso a Cosenza dopo soli quattro minuti. Nel girone di ritorno non ha mai dato l’impressione di sicurezza e troppo spesso è andato in difficoltà.

MANGRAVITI 5,5

Così così: partito titolare, si è fatto rubare il posto da Chancellor dopo un disastroso primo tempo a Frosinone. Nei nostri occhi c’è ancora l’errore su Gytkjaer per il gol del pareggio del Monza.

PAPETTI sv

Sessantatre minuti complessivi sparsi in cinque partite. Nè Inzaghi nè Corini non gli hanno mai dato fiducia: un motivo ci sarà, anche perchè l’età aumenta, ma il rendimento sembra calare.

CHANCELLOR 6

Dal secondo tempo di Frosinone ha disputato un discreto campionato finendo poi fuori squadra per il mercato di gennaio.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Tifo Brescia