Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Corini: “Dobbiamo riportare entusiasmo con le prestazioni”

brescia

La conferenza stampa del tecnico è stata preceduta dall’ultimo allenamento vero e proprio

Convocati diffusi domani mattina, dopo aver valutato 1-2 giocatori in dubbio: bisognerà quindi aspettare per conoscere i 23 convocati da Eugenio Corini, che nel frattempo ha parlato alla stampa alla vigilia di Brescia-Perugia. Di seguito un estratto delle sue parole.

APPROCCIO“Era fondamentale approcciare i playoff con entusiasmo, sono comunque una grande opportunità per l’obiettivo che avevamo. In certi momenti hai il sostegno pieno di tutto il pubblico, in altri devi andartelo a conquistare ricreando con le prestazioni un certo tipo di entusiasmo. Bisogna andare in campo come sempre per vincere, sicuramente non per il pareggio: sarebbe l’inizio della fine. Penso che dopo Cittadella fosse fisiologico essere delusi, non saremmo esseri umani che tengono al proprio lavoro, con la Reggina però abbiamo approcciato al meglio la partita e ho visto il clima giusto, grande reattività e grande voglia da parte di tutti”.

PERUGIA“Mi aspetto un Perugia molto aggressivo, ha fatto un grande campionato. Arriveranno carichi e motivati dopo aver battuto all’ultima giornata una squadra che puntava alla A diretta. Sarà fondamentale mantenere l’equilibrio mentale, saper gestire eventuali difficoltà. Temevo il primo caldo già a Cittadella, volevo fare due allenamenti al pomeriggio ma alla fine li ho spostati tutti al mattino. Il paragone Alvini-Guidolin? E’ un calcio fatto di duelli, molto aggressivo, bisogna saper giocare anche sotto pressione, sono molto bravi in verticale, ed è corretto che parlino di A perché quando siamo arrivati qui tutti la vogliono”.

SITUAZIONE“Léris ha fatto una buonissima partita da interno. Voglio una squadra che riesca a pareggiare determinate cose dei nostri avversari e a prenderci un vantaggio in altri aspetti. Abbiamo ancora l’ambizione di poter salire, dobbiamo essere bravi noi ad andare “oltre” quello che poteva essere. L’obiettivo è lì per tutti, la pressione c’è stata tutto l’anno, domani non sarà diverso. Abbiamo recuperato Ayé e Proia, darò i convocati domani dopo il “risveglio” di domani mattina con 1-2 situazioni da valutare”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News