Resta in contatto

News

Vecchi vizi tra le nuove virtù

La doppia rimonta subita in Emilia non ha comunque intaccato la resa: con Clotet è da secondo posto

E’ stata dura digerire il pareggio subito dalla Reggiana e arrivato al 96′, di fatto nell’ultima azione della partita. Un bel segnale – secondo il Giornale di Brescia – perché vuol dire che il raggiungimento dei playoff è un nuovo obiettivo (i playout distano ora 11 punti).

Il treno playoff si può ancora prendere: nelle ultime sei giornate sono in programma scontri diretti che saranno decisivi (Pisa, Spal, Monza, Vicenza). Se il Brescia riuscisse a mantenere la media punti che ha da inizio girone di ritorno (1,69 punti a partita) concluderebbe il campionato al settimo posto e quindi disputerebbe la post season. E pensare che, se il campionato fosse iniziato dall’arrivo di Clotet, le rondinelle sarebbero addirittura seconde con la media di 1,9 punti a partita. Per centrare gli spareggi occorrono all’incirca 12 punti.

Nel Brescia però i vecchi vizi tornano spesso a galla e appena qualche certezza vacilla eccoli rispuntare: la difesa non traballava così da quando mancava Cistana, inoltre i biancazzurri sono tornati ad incassare gol nel secondo tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BRESCIA su Sì!Happy

Altro da News