Tifo Brescia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Vecchi: “La ludopatia è una malattia da curare”

Stefano Vecchi ha rilasciato una lunga intervista in cui si è soffermato sul fenomeno che sta sconvolgendo il mondo del calcio italiano.

Stefano Vecchi, allenatore della Feralpisalò si è concentrato sul tema più caldo del momento. Il binomio esistente tra calcio e scommesse, e il polverone che negli ultimi giorni si è abbattuto sul calcio italiano. Intervistato da BresciaOggi Vecchi ha parlato di questo fenomeno.

Ecco le sue parole: “La ludopatia è una malattia da curare. Gli sportivi sanno cosa possono fare e cosa no. Ho avuto Nicolò Zaniolo nella Primavera dell’Inter, vi assicuro che è un ragazzo d’oro. Impossibile non volergli bene: mi auguro che esca presto da questa situazione. Ma non mi sembra che la vicenda sia così sporca come in passato, si tratta di una assuefazione al gioco. Una volta si stava seduti ad un tavolo, per una briscola o una scala 40. Oggi uno rimane da solo, entra in un sito e scommette. Le piattaforme, i siti… non è facile giudicare. Ne abbiamo parlato anche noi al nostro interno, ma se dovessimo venire a conoscenza di qualcosa dovremmo ovviamente informare la società e chi di dovere. Ma non è emerso nulla.”

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

E' stata ad un passo dal Brescia, ma ora Stefano Vecchi non è più libero:...
La rosea in data odierna ha chiarito il mancato arrivo dell'allenatore...

Dal Network

Il commento del direttore generale dei nerazzurri a fine partita...
Il commento della partita da parte degli avversari: colpe dei nerazzurri nei gol ...
Matteo Tramoni
Aquilani si porta qualche dubbio sul modulo ma dovrebbe confermare la difesa a tre. Beruatto...

Altre notizie

Tifo Brescia