Tifo Brescia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Penna in Trasferta, Pazienza (CdS): “Tra Brescia ed Empoli mi aspetto un pari con gol”

Un grande assente, due squadre in salute e un pronostico che potrebbe accontentare tutti: questi i temi principali dell’intervista a Carlo Alberto Pazienza

Meno due alla sfida tra Brescia ed Empoli, due formazioni in serie positiva e accomunate da ambizioni d’alta classifica. Insieme a Carlo Alberto Pazienza, corrispondente nella città toscana per il Corriere dello Sport, abbiamo provato a sviscerare gli argomenti di maggiore interesse del match: dove si deciderà l’incontro? Che distanza c’è tra i valori delle due compagini? Ma soprattutto, quale potrebbe essere il risultato finale?

Ecco dunque la nostra Penna in Trasferta.

Due vittorie e tre pareggi nelle ultime cinque gare per entrambe: che partita ti aspetti?
“L’Empoli è in un momento abbastanza positivo: viene da una partita che potrebbe essere vista come un’occasione persa, anche considerando la classifica. Poi la gara si è messa piuttosto male per gli azzurri, che hanno giocato quaranta minuti in dieci, e secondo me la prestazione c’è comunque stata. Forse alla Reggiana è mancato un po’ di coraggio e un po’ di voglia di vincere, e l’Empoli ci ha provato fino alla fine. Dionisi era molto soddisfatto della prova dei suoi, e penso che l’Empoli arrivi bene a questa partita. La squadra potrebbe accusare un po’ di stanchezza, come anche il Brescia del resto. A livello difensivo sta mettendo un po’ a posto le cose, ma si troverà davanti una squadra che a livello di nomi è sicuramente una delle più pericolose, e adesso stanno arrivando anche i numeri. Mi aspetto una partita divertente: mi immagino due squadre lunghe dall’inizio del secondo tempo. È difficile fare un pronostico: si tratta di due squadre in serie positiva e che possono contare su rose molto importanti”.

Le frenate con Chievo e Reggiana hanno un po’ guastato una classifica che resta comunque molto positiva. Pensi che gli ultimi risultati possano avere delle ricadute sull’umore della squadra, o continua ad esserci grande fiducia?
“Penso che l’Empoli arrivi bene alla partita. Questo campionato si sta rivelando molto equilibrato: le squadre che giocano in trasferta fanno molta fatica a vincere. A Verona l’Empoli ha rimesso in piedi una partita che stava perdendo, mentre con la Reggiana, se non fosse rimasto in dieci, l’avrebbe probabilmente portata a casa. In un campionato così anche i pareggi hanno un valore, soprattutto in trasferta. Di conseguenza penso che la squadra sia in salute: stanno recuperando quasi tutti gli uomini, come ad esempio Bandinelli, un giocatore molto importante nell’economia offensiva della squadra. È un big match, e in questa tipologia di partite l’Empoli ha fatto sempre bene. Non penso ci siano problemi di morale, anche perché la posizione di classifica è soddisfacente. Poi l’avversario è di tutto rispetto, e una prestazione negativa non si può escludere. Ma penso che i ragazzi di Dionisi non sbaglieranno l’atteggiamento”.

Domenica mancherà per squalifica Romagnoli, che è un ex della sfida. Quanto peserà la sua assenza, e come giudichi questo primo scorcio di stagione da parte sua?
“È sicuramente il giocatore più importante in squadra a livello difensivo, soprattutto per l’esperienza che ha. È uno che conosce benissimo la categoria e ha già vinto in Serie B: per il livello attuale in cadetteria credo sia uno dei migliori centrali. La sua assenza è pesante, ma è anche alla seconda espulsione: sotto questo aspetto deve migliorare, essendo anche il capitano. Un errore può capitare, considerando che forse la prima ammonizione non c’era. Ma, a maggior ragione, un giocatore della sua esperienza non sarebbe dovuto incappare in una leggerezza così. Sta facendo un buon campionato: di tanto in tanto ci sono disattenzioni di reparto, più che singole, e quando sta bene si vede che ha qualcosa in più rispetto agli altri. È un’assenza importante, ma Casale è un buon rincalzo: il mister lo conosce bene, avendolo allenato a Venezia, e lui ti risponderebbe che ha piena fiducia nel suo difensore. E personalmente penso possa reggere il peso della sfida”.

Il Brescia sembra aver svoltato con Dionigi: ritieni che a lungo andare le Rondinelle possano diventare un’antagonista dell’Empoli nella rincorsa al vertice?
“Non dico che pensavo che il Brescia potesse fare un campionato da capolista incontrastata, ma va considerato che quasi tutti i giocatori che aveva l’anno scorso sono rimasti. A livello di rosa il Brescia non ha niente da invidiare a nessuno. C’è stata un po’ di difficoltà iniziale, una situazione che hanno vissuto anche altre squadre, come Reggina o Monza, che sembrava potessero fare un campionato diverso. Penso che le Rondinelle alla lunga possano tranquillamente giocarsi la qualificazione ai play-off: questo è un campionato in cui se perdi tre partite di fila scendi di quattro o cinque posizioni, e se vinci risali rapidamente la corrente. Il Brescia sta ritrovando i gol che sono mancati a inizio stagione, forse a livello difensivo deve mettere a posto alcune cose, e l’Empoli ha le carte offensive per creargli dei problemi. Ma nei primi cinque o sei posti ci può stare alla grande”.

Difficile fare un pronostico, te la senti di lanciarti?
“Mi aspetto di vedere dei gol. L’Empoli ha dimostrato di saper ribaltare lo svantaggio, anche se sul finale capita che molli un po’. Mi aspetto un pareggio con gol, dai. Le due squadre sono in serie positiva e potrebbero anche accontentarsi di un pari: dico 1-1 o 2-2”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Sono Dimitri Bisoli e Gabriele Moncini i due giocatori più vicini alla sufficienza nelle pagelle...
Parola ai tifosi del Brescia: votate le prestazioni dei giocatori delle Rondinelle sul campo del...
La gara del Penzo tra Venezia e Brescia è appena terminata: queste le pagelle biancoblu...

Dal Network

Il commento del direttore generale dei nerazzurri a fine partita...
Il commento della partita da parte degli avversari: colpe dei nerazzurri nei gol ...
Matteo Tramoni
Aquilani si porta qualche dubbio sul modulo ma dovrebbe confermare la difesa a tre. Beruatto...

Altre notizie

Tifo Brescia