Tifo Brescia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Brescia-Feralpisalò, la parata dei doppi ex: 19 giocatori hanno vestito entrambe le maglie

Sono molti i giocatori che in carriera hanno vestito entrambe le maglie, come sottolineato da Bresciaoggi

Brescia e Feralpisalò. Due poli opposti, per la prima volta l’uno contro l’altro. Mai così da vicino. Sono ben 19 i giocatori che durante il loro percorso calcistico hanno vestito entrambe le maglie. Il loro identikit è stato tracciato sulle colonne di Bresciaoggi:

“Sono 19 i giocatori doppi ex. I primi a passare dal Brescia alla Feralpisalò sono stati il portiere Marco Ambrosio, i difensori Mauro Bonaccorsi, Andrea Turato (di Toscolano, cresciuto nell’Ospitaletto) e Roberto Cortellini. Hanno compiuto lo stesso percorso Antonio Magli, Nicolò Ragnoli che Juan Antonio, poi chitarrista e cantante in una band argentina. Nel girone di ritorno ’16-17 ha fatto la sua comparsa Lorenzo Tassi. Un anno dopo, al mercato di riparazione, il trasferimento del difensore Riccardo Bagadur, croato di Fiume. Non trovato l’accordo con Cellino per il prolungamento del contratto, nel 2018 Andrea Caracciolo (399 presenze col Brescia, 173 reti) ha firmato un biennale con la Feralpisalò, con 20 gol.

Quindi Marco Zambelli, da Gavardo. Gli ultimi ex biancazzurri: il portiere Stefano Minelli, di Virle, e il mancino Bruno Martella. Il primo a compiere il cammino inverso, dal lago alla città: Alessandro Longhi, nato nell’agosto ’89. Scoperto da Waifro Rodolfi, dopo il Salò il terzino sinistro ha indossato le maglie di Triestina (serie B), Sassuolo (2 anni di B e 53 presenze nei 3 di A), Pisa (B), Brescia (B) e Padova (B). Ora gioca in D, nel Ticino, a Romentino(Novara). Dal nulla al tutto Gli altri giunti a Brescia dal Garda sono stati Leonardo Blanchard, Vincenzo Camilleri, Michele Cavion, Davide Marsura e Luca Miracoli, mai in campo con i biancazzurri, essendosi rotto la gamba nel ritiro estivo in Valcamonica. Tornato in era Covid, sul lago Miracoli ha siglato 37 gol (3° tra i cannonieri verdeblù di tutti i tempi dopo Simone Guerra con 75 e Andrea Bracaletti, 44). C’è chi è cresciuto nelle giovanili del Brescia e collezionato presenze nella Feralpisalò.

Ecco l’elenco: Andrea Dibelli, Paolo Sberna, Marco Scioli, Edoardo Defendi, Stefano Fusari, Christian Zanola, Nicola Falasco, il boliviano
Sebastian Gamarra e Manuel Gullotta, milanese, fisico da corazziere, alto un metro e 95 centimetri”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi, giovedì 18 aprile...
Sarà Kevin Bonacina, di Bergamo, ad arbitrare Brescia-Ternana: con lui le Rondinelle hanno vinto nell'unico...
Il terremoto del calcioscommesse potrebbe riabbattersi sul mondo del calcio italiano, ed in particolare sulla...

Dal Network

Il commento del direttore generale dei nerazzurri a fine partita...
Il commento della partita da parte degli avversari: colpe dei nerazzurri nei gol ...
Matteo Tramoni
Aquilani si porta qualche dubbio sul modulo ma dovrebbe confermare la difesa a tre. Beruatto...

Altre notizie

Tifo Brescia