Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

De Rossi: “Abbiamo molti interrogativi sul Brescia”

Daniele De Rossi, allenatore della SPAL, ha parlato nella conferenza stampa di vigilia del match in programma domani al Rigamonti

“Sappiamo che nell’ultima partita contro il Benevento abbiamo fatto una partita di livello inferiore a quanto espresso a Terni, ma come dico sempre ai ragazzi noi dobbiamo essere artefici del nostro destino o, meglio ancora, artefici della nostra prestazione. Quello che vogliamo fare lo sappiamo e dobbiamo essere capaci di metterlo in campo in ogni partita.”

“Il Brescia ha ottimi giocatori ed è una squadra partita così bene in campionato, che oggi può permettersi di affrontare una leggera flessione dal punto di vista dei risultati. Ha giocatori eccezionali ed attaccanti forti sia dal punto di vista fisico che nel gioco tra le linee. Hanno qualche infortunato e questo ci lascia qualche interrogativo in più, perché potrebbero adottare moduli diversi: ma non possiamo perdere troppo tempo a programmare qualcosa non è programmabile, perché se domani dovessero presentarsi con uno 0-5-5 ci troveremmo spaesati. Pensiamo a quello che dobbiamo fare noi, consapevoli del valore dell’avversario, ma anche del fatto che siamo forti pure noi.”

“Parlare di obiettivi oggi potrebbe essere un boomerang. Io penso che questa squadra sia forte e non sia una follia parlare di playoff, perché siamo soltanto a cinque punti di distanza e vincere contro il Brescia ci avvicinerebbe ulteriormente a quelle posizioni, ma in caso contrario dobbiamo guardare con attenzione chi arriva da dietro. Dobbiamo avere grande consapevolezza dei nostri mezzi, ma anche grande consapevolezza di quella che è la classifica attuale e di quanto siano importanti i punti. Se devo dare un giudizio globale su questa rosa dico senza dubbio che è una squadra capace di stare tranquillamente nei playoff, perché sono consapevole di avere una squadra forte, ma so anche che siamo partiti a rilento, perciò oggi credo che la cosa più logica da fare sia parlare soltanto del Brescia.”

“Nonostante la sosta per le nazionali le cose da fare durante la giornata sono sempre state tante, ma voglio godermi al massimo questo momento, perché non dimentico mai quanto abbia voluto questo lavoro e quanto sia bello quello che faccio. Proprio ieri passeggiavo con il mio staff per le vie del centro città e parlavamo di quanto stiamo bene qui a Ferrara: è per questo che penso sia importante a volte saper rallentare dai ritmi frenetici della quotidianità ed assaporare tutto il bello che stiamo vivendo qui oggi.”

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News