Resta in contatto

Approfondimenti

Capocannoniere non in doppia cifra: in Serie B non accadeva da oltre trent’anni

Stefano Moreo, campocannoniere del Brescia, ha chiuso il campionato a quota nove centri non raggiungendo nemmeno la doppia cifra

Quanto è mancato al Brescia un vero bomber quest’anno? Dopo la partenza di Donnarumma, Cellino ha puntato su Moreo e Bajic, ma il primo non è un vero uomo d’area e il secondo dopo un ottimo inizio si è perso e non segna da oltre un girone.

Il capocannoniere di squadra quest’anno, Moreo, non è arrivato nemmeno a dieci gol, cosa che in Serie B non accadeva da oltre trent’anni. Per ritrovare una statistica simile bisogna scorrere fino al 1989/90 quando Eugenio Corini (sì, proprio lui) si fermò a nove centri. Quel Brescia terminò il campionato al decimo posto e realizzò complessivamente la miseria di trentuno gol.

Solo in Serie A il capocannoniere di squadra non è riuscito ad arrivare in doppia cifra: nel 2019/20 Donnarumma a sette gol e nel 1994/95 Neri a quattro. Quest’anno Moreo può puntare a superare il suo record grazie ai playoff: il Brescia ha un disperato bisogno di gol per centrare la Serie A.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti