Resta in contatto

Approfondimenti

Sviste ed erroracci: la difesa è tornata a fare passi indietro

Dopo quattro vittorie a rete immacolata da Salerno a Empoli ecco i vecchi fantasmi

Da quando Andrea Cistana è tornato tra i titolari (era la sfida contro l’Entella) la difesa del Brescia era nettamente migliorata e, nelle quattro partite successive a quella contro i liguri, la porta era rimasta inviolata. Purtroppo però dalla trasferta contro la Salernitana le rondinelle sembrano essere tornate alle vecchie e brutte abitudini tornando a farsi trafiggere con regolarità. Il culmine – come scrive il Giornale di Brescia in edicola oggi – è stato toccato sabato con i quattro gol incassati contro l’Empoli.

Il pacchetto arretrato è infatti tornato a commettere sviste più o meno gravi e leggerezze: un gol subito a Salerno da calcio d’angolo, un gol nel 4-1 contro il Pordenone, due contro la Reggiana, uno contro il Pescara e appunto quattro dall’Empoli. Gol caratterizzati soprattutto da errori e incapacità dei singoli: male Jagiello nel possesso contro la Reggiana, male Chancellor contro il Pescara e infine giornata no per Joronen contro i toscani.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Merry
Merry
21 giorni fa

Che noia sarebbe vincere per un gol di scarto magari dopo aver fatto 90 minuti di catenaccio….l’importante è segnare un gol più degli altri…..il nostro vero problema 2 /3 occasioni a partita con un possesso quasi sempre superiore all’avversario……troppo poco qui bisogna rivedere il parco attaccanti per la nuova stagione e serve un mediano con le palle che fa’ un po’ da filtro a sto difesa….nella partita di Empoli abbiamo subito 20 tiri da fuori area

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a BRESCIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti