Tifo Brescia
Sito appartenente al Network

Cagni: “A quattordici anni, al Brescia, mi hanno insegnato il rispetto per chi mi paga e per i tifosi”

Le parole in radio del tecnico bresciano

A “1 Football Club”, programma radiofonico in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Gigi Cagni. “Con l’abolizione del Decreto Crescita crede potremo vedere più calciatori italiani? Non cambia niente – ha detto -. Il problema è nostro e non è inerente a questa legge. Dobbiamo insegnare ad essere uomini ai calciatori italiani. Oggi, i giovani hanno mille persone che gli parlano, non leggono nemmeno i contratti. Non hanno idea di che cosa voglia dire ed hanno bisogno di essere formati come uomini. La tattica e la tecnica vengono soltanto dopo. Serve una cultura del lavoro, il rispetto, i valori”.

E ancora: “A quattordici anni, al Brescia, mi hanno insegnato il rispetto per chi mi paga, la società, e per i tifosi. Leggevo il contratto e sapevo di non poter andare in motorino, a giocare a tennis e tante altre cose. Sapete qual è la cosa peggior cosa? È che, da allenatore, quando entro in uno spogliatoio non mi confronto con dei calciatori, ma con delle aziende. Eppure, parliamo di uno sport di gruppo…”.

Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Brescia-Reggiana, le probabili formazioni e dove vederla: tutto sul match in programma sabato 24 febbraio...
Il gol di Adorni nei minuti finali è solo l'ultimo dei quattro segnati nel recupero:...
Le decisioni dell'ONMS per la prossima giornata con anche Brescia-Reggiana finita nel mirino....

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si è chiusa la finestra invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1 febbraio...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...

Tifo Brescia